closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La Lega abbassa i toni anche in Europa. Verso il sì al Recovery e lite con Afd

Scontro sull'ex presidente Bce. Voci sui ministri: Patuanelli (5S) verso l’Ambiente, forse per Gualtieri un nuovo ruolo

La tabella di marcia probabilmente slitterà, anche se di poco. La scelta dei 5S di affidarsi alla consultazione su Rousseau lo impone e Draghi potrebbe non fare in tempo a sciogliere la riserva prima di giovedì sera o venerdì mattina. Quale che sia la scelta dei 5S, il governo nascerà comunque ma in condizione ben diversa. La Lega diventerebbe determinante, il suo peso specifico si moltiplicherebbe. Il guaio peggiore sarebbe per il Pd e per la parte di LeU che quasi certamente sceglierà di entrare in maggioranza, la componente di Art.1: non solo si troverebbero sotto lo scacco permanente di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi