closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La guerra fredda del calcio di Usa e Russia

Geopolitica e pallone. Mosca ha accusato gli Stati uniti di volere interferire negli equilibri del calcio mondiale per alterarne gli esiti

A margine dell’inchiesta sulla Fifa e i suoi livelli apicali che ha rischiato di sconvolgere per sempre gli equilibri di chi comanda nel calcio mondiale (ipotesi che pare tramontata vista la rielezione di Blatter) si è consumato l’ennesimo scontro diplomatico tra Russia e Stati uniti, desiderosi - a quanto pare - di confrontarsi in ogni arena disponibile. A questo giro è stato Putin a cominciare, forse con un sentimento che potrebbe tradursi con un proverbiale «coda di paglia». Il leader russo, infatti, ha accusato gli Stati uniti di volere interferire anche con l’organizzazione mondiale del calcio, allo scopo di far...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.