closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La guerra dei trolls morde la Mela

Proprietà intellettuale. La bolla speculativa provocata dal commercio dei brevetti continua a crescere e minaccia di scoppiare. E lievitano il numero e il costo delle cause legali contro la Apple

L’azienda sudcoreana Samsung ha progettato un tablet, denominato Ativ Q, che potrebbe sbaragliare il mercato grazie ad alcune caratteristiche uniche: una risoluzione superiore a tutta la concorrenza, la possibilità di trasformarlo in un vero computer portatile grazie ad una tastiera scorrevole e la capacità di utilizzare simultaneamente due sistemi operativi, Windows e Android. Il lancio era previsto per questo settembre, ma improvvisamente il prodotto è sparito dai cataloghi e dal sito della società. Il motivo? L’Ativ Q viola un brevetto che la Samsung ha finora volutamente o inavvertitamente ignorato. L’umanità sopravviverà anche senza l’ennesimo tablet. Però, la vicenda mostra che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi