closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La grande occasione del Sud

Governo e new deal. La Svimez ha stimato che nell’anno in corso ben 45.000 giovani meridionali a causa della pandemia sono tornati nel Mezzogiorno, continuando a lavorare in smart working.

Milano, il deserto a Corso Como e zone limitrofe

Milano, il deserto a Corso Como e zone limitrofe

Da una recente ricerca della Svimez emerge un dato di grande rilevanza, che potrebbe rappresentare una svolta storica nel rapporto Nord-Sud nel nostro paese. La Svimez, infatti, ha stimato che nell’anno in corso ben 45.000 giovani meridionali a causa della pandemia sono tornati nel Mezzogiorno, continuando a lavorare in smart working. L’inchiesta è stata condotta su un campione rappresentativo di aziende con oltre 250 addetti, ma prendendo in considerazione il resto dei rientrati (comprendendo insegnanti di scuola e Università) sempre la Svimez stima in circa centomila il numero dei giovani rientrati al Sud che lavorano a distanza. Per richiamare l’attenzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi