closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La grande fuga dei «renziani» da Renzi

Italia. Siamo in un tempo mediano: quello in cui ancora un buon numero di capi o ex capi delle molteplici tribù Pd sostengono Renzi al congresso, non senza riserve e distinguo a fatica malcelati in pubblico

Tempo fa, nel vivo della polemica tra Renzi e D’Alema, quest’ultimo, con una punta di perfidia, osservò che, quando le cose si fossero messe male per Renzi, per paradosso, sarebbe toccato a lui prenderne le difese. Palesemente una sarcastica provocazione, tesa a rimarcare il fenomeno dell’opportunismo di massa rappresentato dalla legione di quanti erano saliti sul carro del vincitore, pronti a mollarlo non appena il vento e la sorte fossero cambiati. DAVVERO UN FENOMENO impressionante: si pensi ai montiani di vario rito passati alla corte di Renzi e che fischiettano quando egli dipinge Monti come il Dracula cui imputare tutti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.