closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«La giunta Raggi ha dichiarato guerra alle donne di questa città»

IL TETTO CHE SCOTTA. Il consiglio comunale approva la mozione Guerrini (m5s) sul «fallimento» del progetto della Casa internazionale delle donne di Roma. Raggi avrà dunque mano libera per sgomberare il complesso del Buon Pastore, luogo cruciale del femminismo italiano scrigno della storia delle donne da decenni

La protesta

La protesta

«Consiglio comunale: in scena l’arroganza, la malafede e la violenza a 5Stelle». Comincia così il comunicato stampa diffuso nella serata di ieri dal direttivo della Casa internazionale delle donne di Roma che, ancora una volta inutilmente, ha cercato di prendere parola in Campidoglio per scongiurare la votazione della mozione di Gemma Guerrini che vuole togliere alla Casa il complesso del Buon Pastore. Se l’approvazione di ieri pone in una condizione critica le amiche di via della Lungara, finalmente porta allo scoperto le reali intenzioni di questa maggioranza: quella di eliminare una delle esperienze politiche più significative per Roma e per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi