closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La giostra dei veti. E alla fine c’è il compromesso

Governo. Il decisionista stavolta è costretto a discutere su tutto, spesso ad arretrare, talvolta a cedere

Il decreto arriva alla fine di una giornata di tensioni, scontri e mediazioni punto per punto. C'è un clima molto diverso da quello abituale nell'era del governo Draghi. Per la prima volta è evidente che la parola del premier non è legge. Il decisionista stavolta è costretto a discutere su tutto, spesso ad arretrare parzialmente, qualche volta a cedere. LUI STESSO APPARE meno drastico e imperativo del solito e forse ha ragione chi sospetta che in questa maggior disponibilità alla mediazione minuziosa c'entri parecchio la corsa al Colle che sta per aprirsi. Partiti e governo affrontano la prova in ordine...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.