closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La garante dei detenuti di Torino, Monica Gallo: «Il carcere non è un posto per giovani come Antonio»

Intervista. «Quando arrivano in prigione è troppo tardi. Lì sono sempre considerati "tossici", nessuno gli crede. E sono sempre di più: un numero cresciuto a dismisura con la pandemia»

Torino, la casa circondariale Le Vallette

Torino, la casa circondariale Le Vallette

«Il carcere non è assolutamente il luogo adatto per curare questi ragazzi. L’anno prossimo prenderò la lista di questi giovani, nati alla fine degli anni ’90 o all’inizio del nuovo millennio, con disturbi comportamentali importanti, spesso con doppia diagnosi, di cui non si occupa nessuno, e lavorerò per loro. Quando arrivano in carcere è troppo tardi, bisogna prevedere percorsi psichiatrici e trattamentali all’esterno. Giovani che nei periodi critici - di solito estate e dicembre - compiono reati. E sono sempre di più: un numero cresciuto a dismisura con la pandemia». È quasi un appello, quello di Monica Cristina Gallo, garante...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.