closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La furia serafica di Roscoe Mitchell

Note sparse. Un disco che è la testimonianza di un concerto tenuto nel 2015 a Lodz

Roscoe Mitchell

Roscoe Mitchell

I casi della vita mi portarono quindici anni fa a Łódz , terza città della Polonia e sede di una scuola di cinema frequentata da Polanski, Skolimowski, Kieslowski. Si aprì un mondo: capitai al Jazzga, un club dedito al jazz più libero e da lì poi conobbi band notevoli come Robotobibok, Puch, Don’t Shelest, e prima ancora le raccolte della Compost, a documentare i suoni passati di quelle terre. A Danzica e Bydgoszcz, trent’anni fa, con la caduta del muro ed il collasso del comunismo, prendeva vita un movimento musicale, la Yass Scene: l’obiettivo, ambizioso, era quello di fondere in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi