closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La fragilità diplomatica in un bicchiere

Incontri. Parla l’artista Reynier Leyva Novo, che vive e lavora a L'Avana, ora in Italia per la sua prima personale alla galleria Continua di San Gimignano. Nelle sue opere indaga le guerre e anche la lunga storia che ha contrapposto Cuba agli Stati Uniti

«El beso de crystal» (foto Manuela De Leonardis)

«El beso de crystal» (foto Manuela De Leonardis)

Quando si entra nello spazio dell’Arco dei Becci l’odore di vernice è il primo incontro sensoriale con il lavoro di Reynier Leyva Novo, detto «el Chino» (il cinese) per il taglio dei suoi occhi e anche perché vive nel quartiere cinese di L’Avana (dove è nato nel 1983), nella stessa area in cui la galleria Continua ha aperto, un anno fa, la sua nuova sede in un teatro-cinema degli anni ’50. Poi c’è quello metallico dei pesi (da 1 grammo a 1 chilo) realizzati con l’ottone dei proiettili fusi. Difficilmente percepibile, invece, l’odore della cenere dell’opera completa di José Martì,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.