closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«La forza di protestare dei giovani a Teheran si è spenta»

Iran. Intervista allo scrittore Mehdi Asadzadeh: «Quella di oggi è una calma che nasce dal senso di impotenza, dalla disperazione di chi vede la situazione peggiorare sempre di più e non ha fiducia nemmeno in un miracolo»

Lo scrittore iraniano Mehdi Asadzadeh

Lo scrittore iraniano Mehdi Asadzadeh

«Nell’ultimo mese Teheran è stata teatro di numerose proteste: abbiamo visto i ricchi commercianti del bazar, nel centro della capitale, chiudere i loro negozi e scendere in strada; e abbiamo visto i giovani delle classi più povere della società gridare slogan contro il governo e scontrarsi con la polizia». A raccontarci questo, da Teheran, è lo scrittore Mehdi Asadzadeh. Classe 1987, vive nella capitale dove si è laureato in giurisprudenza e lavora come autore per il cinema, il teatro, la radio e la televisione. Ha pubblicato una raccolta di racconti e il romanzo breve L’ariete che nel 2015 era stato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.