closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La follia del corpo femminile

Mostre. Un'esposizione al Grand Palais che ripercorre la produzione eccentrica dell'artista franco-americana Niki de Saint Phalle: una passeggiata fra le sue Nana e le madri divoratrici

Niki de Saint Phalle accoglie i visitatori al Grand Palais con la carabina puntata: è la fotografia di una performance dei Tiri, iniziati nel ’61, dove l’artista, discendente di una famiglia aristocratica francese, mannequin per Vogue e Harper’s Bazaar, spara contro un’opera per colpire una visione tradizionale dell’arte, un’idea di religione, la società patriarcale, la situazione politica, le ingiustizie. Il colore cola sotto le pallottole, ma il gesto è controllato, come in un dripping di Pollock, la violenza si trasmette attraverso il gioco. La dialettica tra violenza e aspetto gioioso è anche la caratteristica delle opere più famose di questa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.