closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

La fantascienza al tempo dei soviet: i fratelli Strugackij sulle vie dell’utopia

Scrittori russi. «L'isola abitata», da Carbonio

Nell’Idiota di Dostoevskij il principe Myškin risplende di bontà e bellezza come un nuovo Cristo. L'isola abitata dei fratelli Arkadij e Boris Strugackij (edito da Carbonio, che sta recuperando uno dopo l’altro i libri di questi autori russi, pp. 360, € 17,50) vede invece l'esploratore spaziale perduto Maksim mantenere la sua indole di bontà anche se sarà costretto a incattivirsi per salvare quel che resta di un pianeta: una santa pazzia lo invade e lo spinge a guidare la ribellione, dimenticandosi la sua condizione di terrestre naufrago, e senza capire – probabilmente – chi sia davvero il nemico. Le prime...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.