closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La destra va in fumo

Governo . Renzi è meno stabile ma più forte: tre maggioranze, nessuna sicura. Ma tenute in pugno con la minaccia delle urne

Forzisti: Denis Verdini discute in aula con Paolo Romani

Forzisti: Denis Verdini discute in aula con Paolo Romani

Non era mai successo che il leader di uno dei principali partiti non dicesse una parola sull’elezione del nuovo capo dello Stato. Il silenzio di Berlusconi è quanto di più eloquente si possa immaginare. Lo sconfitto di Arcore ha spedito un telegramma di auguri e congratulazioni all’eletto, questione di cortesia e di diplomazia, ma quanto a valutazioni politiche è rimasto muto come un pesce. Difficile negargli umana comprensione: in tre giorni ha preso due mazzate da stroncare un toro. Si è reso conto che il patto del Nazareno era in realtà un accordo a senso unico: il socio ha preso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.