closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La destra blocca il riconteggio, Ecuador a un passo dal caos

America latina. Il banchiere Lasso sconfessa l’accordo con l’indigeno Pérez. Sospetto di elezioni falsate, annunciate mobilitazioni. Il correista Arauz ora spera nei voti di Pachakutik 

Guillermo Lasso, il banchiere candidato della destra, di fronte a Yaku Perez, candidato indigeno di Pachakutik

Guillermo Lasso, il banchiere candidato della destra, di fronte a Yaku Perez, candidato indigeno di Pachakutik

A dieci giorni dalle elezioni generali, l’Ecuador sprofonda sempre più nell’incertezza politica. Se le tensioni legate al sospetto di brogli sembravano risolte con l’accordo per un riconteggio parziale dei voti tra il banchiere Guillermo Lasso e il candidato indigeno Yaku Pérez – giunti rispettivamente secondo e terzo ma con uno strettissimo margine di differenza (19,74% contro 19,38%) – tutto è tornato in alto mare. Due giorni dopo l’annuncio del Consiglio nazionale elettorale (Cne) del nuovo scrutinio del 100% dei voti nella provincia di Guayas e del 50% in altre 16 province della Sierra e della Costa, un totale di circa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.