closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

La Croisette non parla castillano

Cannes 74. Molte coproduzioni qualche esordio e il classico «Orfeu Negro» di Marcel Camus

Nonostante la prestigiosa la presenza tra i giurati del concorso di Daniel Burman, il regista argentino che ci ha fatto conoscere nei suoi film i personaggi e il quartiere ebraico dell’Once di Buenos Aires, e Kleber Mendonça Filho il regista brasiliano di Aquarius, scarsissima è la presenza a Cannes di film latinoamericani: il solo film in concorso è Memoria, anche se del tailandese Apichatpong Weerasethakul (Uncle Boonmee) coproduzione di Colombia con Francia, Germania, Uk, interpretato da Tilda Swinton coltivatrice di orchidee in viaggio a Bogotà per visitare la sorella malata. Due film messicani sono in programma al Certain Regard: Le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.