closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La crisi Ue si ferma a Porta a Porta

Spot. Renzi buca la conferenza stampa a Strasburgo e corre in Rai per rassicurare: "Non mettiamo in discussione l'accordo su Junker". Poi regala la notizia del nuovo incontro con Berlusconi

«Non credo che sarà rimesso tutto in discussione». Per regalare a Bruno Vespa la frase con cui alle otto e mezza di sera frena la valanga che sta montando in Europa, Matteo Renzi deve abbandonare in fretta Strasburgo, lasciare i giornalisti senza conferenza stampa e il presidente dell’Europarlamento Schulz in imbarazzo, e planare negli studi Rai di Roma con una cravatta diversa e lo stesso piglio. Junker non rischia la nomina «ma per l’Italia il tempo delle lezioncine è finite». Pubblicità. Cinque ore prima, davanti all’assemblea plenaria di Strasburgo, inaugurando il semestre di presidenza italiana del Consiglio Ue, il leader...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi