closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Corte suprema cinese contro il 996: «Viola la legge»

Cina. La sentenza sull’orario di lavoro praticato nel mondo high tech, dodici ore per sei giorni a settimana

Xi Jinping su un maxischermo durante le celebrazioni per il centenario del Pcc

Xi Jinping su un maxischermo durante le celebrazioni per il centenario del Pcc

L’orario del 996, le dodici ore al giorno per sei giorni a settimana tipiche di un impiego nel tech, rappresenta una grave violazione della legge. È quanto sentenziato da un documento emesso due giorni fa dalla Corte suprema del popolo e dal Ministero delle risorse umane, attraverso l’analisi di dieci casi di controversie sul lavoro. L’obiettivo è «chiarire gli standard di applicazione legale dell’orario di lavoro e della paga degli straordinari». SECONDO gli articoli 26, 41 e 43 della legge vigente, «il datore di lavoro può estendere l’orario per le necessità della produzione», non superando però le trentasei ore mensili...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.