closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Corte penale dell’Aja: illegale il Muro d’Israele

Dieci anni fa la sentenza . Gli Usa impedirono l’arrivo del parere della Corte al voto del Consiglio di Sicurezza

Quando il 9 luglio di dieci anni fa i 15 giudici della Corte Internazionale di Giustizia comunicarono il loro parere: «Contrario al diritto internazionale», i palestinesi esultarono e chiesero sanzioni internazionali contro Israele per la costruzione del Muro di Separazione nella Cisgiordania occupata (nella foto reuters), fatto di reticolati alternati da muri di cemento alti fino a otto metri, con telecamere e avanzati sistemi di allarme elettronico. E avevano buoni motivi per esultare perchè quella opinione aveva il sapore di una sentenza storica. Il presidente palestinese Yasser Arafat, che sarebbe morto qualche mese dopo per una misteriosa malattia, si appellò...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi