closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La Corte europea condanna l’Italia per violazione dei diritti umani

Immigrazione. Nel 2009 sono avvenute espulsioni collettive indiscriminate nei confronti di trentadue migranti afghani sbarcati nei porti del mare Adriatico. Intanto si fa sempre più avvilente la polemica per l’affondo razzista di Beppe Grillo, mentre il governo nel silenzio generale dal primo novembre cancella la missione umanitaria Mare Nostrum

Non tutti i migranti che in questi anni sono sbarcati sulle nostre coste hanno avuto la fortuna, si fa per dire, di essere trattati come dovrebbe esserlo ogni essere umano quando subisce un torto. Con giustizia, secondo il rispetto delle leggi internazionali. E' arrivata ieri la sentenza pronunciata dalla Corte europea dei diritti dell'uomo che condanna il governo italiano - allora faceva danni Berlusconi - e quello greco per aver eseguito «espulsioni collettive indiscriminate» ai danni di migranti afghani rispediti in Grecia. Col rischio che, una volta in Grecia, i migranti avrebbero potuto essere nuovamente espulsi verso il paese di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.