closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La Corte costituzionale tedesca stoppa Next Generation

Germania. Accolto il ricorso della destra, un altro colpo a Merkel e alla Ue, fondi a rischio

Il piano di rilancio Next Generation Eu, difficilmente varato nel luglio scorso tra i 27 per le reticenze del fronte dei «frugali», è bloccato. Lo ha deciso ieri una sentenza della Corte costituzionale tedesca. La Ue, che si sta inabissando nella crisi della penuria di vaccini, deve ora far fronte a un nuovo, duro, colpo: il piano di 750 miliardi di rilancio (312,5 di sovvenzioni) e 1820 miliardi complessivi con il bilancio 2021-27 è sospeso alla decisione della Corte di Karlruhe, a cui ha fatto ricorso un gruppo di cittadini (2200 persone), capeggiate da un personaggio, Bernd Lucke, legato all’estrema...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.