closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Corte americana frantuma il tabù. Via libera alle scommesse sportive

Usa. Confermata una legge del 2014 del New Jersey. Critiche dalle federazioni sportive. Giro d’affari di 150 miliardi

La Corte suprema americana ha revocato una legge federale del 1992 che vietava le scommesse sportive commerciali nella maggior parte degli Stati, aprendo così la porta alla legalizzazione di circa 150 miliardi di dollari all’anno in scommesse illegali su sport professionistici e amatoriali. LA DECISIONE CONFERMA la legalità di una legge approvata dal New Jersey nel 2014, che consente le scommesse sportive nei casinò e nei circuiti ippici dello Stato e porterà dei cambiamenti profondi nel rapporto tra gli Usa e le scommesse sportive. A seguito di questa decisione gli scommettitori non si rivolgeranno più al mercato nero per utilizzare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi