closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La corsa in discesa di Oliverio

Calabria. Per gli avversari è «l’uomo venuto dal freddo». Sensibile ai precari e alla scuola, ha anche collezionato tante promesse mancate. «Si può fare», ripete il candidato governatore del centrosinistra. Che del resto non ha rivali

Mario Oliverio

Mario Oliverio

Per gli avversari interni, Mario Oliverio è «l’uomo venuto dal freddo», un personaggio da apparato, vissuto per anni in sordina fino all’ora X. Per quanti, invece, nel Pd guardano a lui con simpatia, rappresenta l’unico contrappeso al «clan» cosentino dominante nel partito sin dai tempi del Pci degli anni settanta. C’è pure chi fa notare che in fondo lui di quel «clan» ha fatto sempre parte. Di certo quando formò la giunta provinciale di cui è stato a capo fino alle elezioni del mese scorso, sorprese tutti: non volle imbarcare Enza Bruno Bossio, attualmente deputata, moglie del leader locale del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.