closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La contestazione la fa solo Casa Pound

Due i presidi. Dai Castelli romani per il sit-in dell’accoglienza, pochi i residenti a protestare

L'ingresso del centro di accoglienza Mondo migliore

L'ingresso del centro di accoglienza Mondo migliore

«Girano in minigonna per provocare i nostri uomini». È il commento di un’anziana di Rocca di Papa sulle donne ospitate dal centro Mondo Migliore. Donne che sono state stuprate. È una dei pochissimi abitanti del posto - al massimo una decina - che hanno deciso di partecipare alle contestazioni di ieri contro i migranti. Tuttavia, quei pochi si tengono lontani dai militanti di estrema destra. Osservano da un cantuccio, parlano tra di loro. Non conoscono quelle decine di persone che si sono prese la briga di venire da Roma. Non intonano l’inno di Mameli con loro, non sollevano alcuna bandiera...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.