closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La consapevolezza della morte

Locarno 66. In Sangue, Pippo Delbono raconta la genesi di un incontro che comincia e finisce in una città simbolo come l'Aquila

Pippo Delbono e Giovanni Senzani

Pippo Delbono e Giovanni Senzani

Il viaggio comincia e finisce a l'Aquila, tra le strade deserte di una città condannata a essere fantasma, che le promesse mai rispettate e la farsa della politica ha distrutto di nuovo dopo le scosse di terremoto. Una storia italiana, una delle tante, risucchiate nel vuoto della memoria. Un po' come quella di Giovanni Senzani: anche la sua è una storia italiana di cui non si deve parlare, non almeno scavando tra le contraddizioni di un tempo e di una realtà che quella storia l'hanno prodotta. Senzani è stato un leader delle Brigate rosse, responsabile tra l'altro del sequestro e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi