closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La comunità dei narratori

Biennale di Lione. La rassegna nella città francese prova a tirare le fila di linguaggi artistici dopo anni di erratiche sperimentazioni . E il sofferto sguardo sul colonialismo può aprirsi a una indedita e conturbante apertura sul futuro

"Pax Kaffraria: The Ruse of Disavowal" di

Raccontami una storia, dice il piccolo principe all’aviatore piombato nel deserto con il suo aereo in panne. Antoine Saint Exupéry è nato a Lione ed è da qui, da questo desiderio di récit, di narrazione totale che si dipana il filo della dodicesima Biennale di arte contemporanea. Si può finire intrappolati nelle fiabe, oppure uscire in strada con i griots africani, le orecchie bene aperte per l’ascolto. In un mondo connesso eppure sfilacciato, dove la comunicazione è così veloce da somigliare a un singhiozzo improvviso, un lampo scritto subito inghiottito dalla rete, esiste ancora una qualche possibilità di affabulazione, di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.