closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La Cavallerizza brucia ancora, e gli occupanti impediscono il peggio

Torino. Due incendi in due anni nel cuore di Torino, all’interno di un bene pubblico che fa gola ai privati. Improbabile si sia trattato di un corto circuito

Il secondo incendio doloso in due anni. La Cavallerizza Reale, splendido complesso barocco “patrimonio Unesco”, vive questa inusuale frequenza della fiamme, di solito firma di organizzazioni interessate a mettere le mani sul patrimonio pubblico. Ieri, come due anni fa, un incendio ha attaccato una parte dello stabile, causando questa volta danni meno ampi. Questo perché il pronto intervento di alcuni occupanti afferenti alla “Assemblea Cavallerizza 14:45” ha impedito che il fuoco devastasse la “manica corta”, porzione composta da un piccolo teatro e alcuni camerini. Nelle prime ore del mattino alcuni occupanti hanno visto uscire del fumo dalle finestre; accorsi con...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.