closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La catastrofe è dietro. A patto che…

Una scena del film Il giovane Marx

Una scena del film Il giovane Marx

Non è male il film di Peck su Il giovane Marx. Ma proprio bella è la scena in cui Marx ed Engels s’impongono al Congresso della Lega dei Giusti, cambiandone il nome in Lega dei Comunisti, e il motto, che passa da un generico «Tutti gli uomini sono fratelli» al celebre «Proletari di tutto il mondo unitevi!». Peck individua in quella mossa l’atto di nascita della sinistra: da giusti a comunisti, da un dato morale, individuale, a un dato materiale, collettivo, attinente ai rapporti di produzione. Da un’affermazione di principio a un’indicazione di carattere operativo, che innanzitutto divide il campo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi