closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La casa di carta della Superlega

Colpo di stadio. In 48 ore naufraga il tentativo dei 12 club di cambiare le regole del calcio: ora riparte la trattativa con l’Uefa e un fondo inglese

tifosi inglesi contro la Super Lega

tifosi inglesi contro la Super Lega

Una specie di Casa di Carta, spazzata via in un amen dalla saldatura internazionale tra politica, istituzioni del calcio e tifosi. Ieri è stato il giorno della clamorosa retromarcia delle 12 società della Superlega, la nuova via del pallone verso l’oligarchia, annunciata nella notte tra domenica e lunedì. Un comunicato in notturna, poche righe per annunciare che in appena 48 ore è naufragato un progetto, secondo la voce dei diretti interessati, che era in piedi da mesi, tra incontri carbonari, trattative, depistamenti. Per ora, è tutto finito: «La Super League europea è convinta che l'attuale status quo del calcio europeo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.