closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La Casa della Pace in tribunale

Testaccio. Domani il giudice decide se togliere i sigilli allo storico centro culturale

Nella Roma della movida e dei grandi interessi, un silenzio assordante proviene dal cuore di Testaccio: un quartiere storico a cui è venuto a mancare uno spicchio pulsante di vita e politica. La Casa della Pace è stata chiusa. In molti – oltre 300 persone, tra artisti, attivisti, bambini e adulti diversamente alibi – da oltre un mese non hanno più uno spazio, gratuito e condiviso, in cui portare avanti una socialità partecipe e non monetizzata. Lo storico circolo sportivo e culturale è stato chiuso per decreto amministrativo da oltre un mese. Nella notte tra venerdì 2 e sabato 3...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi