closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La carovana oltre i confini

Chiasso. Migranti e attivisti arrivano in Svizzera sul No Borders Train. Trecento persone raccolgono l’appello di Melting Pot per violare la frontiera dell’Ue

La carovana del No Borders Train

La carovana del No Borders Train

L’appuntamento era a Milano, piazzale della stazione, alle 15. Tanti gli attivisti che hanno raccolto l'appello lanciato da Melting Pot per costruire una carovana dei diritti capace di puntare dritta alla frontiera svizzera e rivendicare quella libertà di movimento che l'Europa nega, salvo poi lasciare mano libera alle organizzazioni criminali di gestire il traffico di esseri umani. Perlomeno trecento persone si sono radunate nella città del Duomo, molti provenivano dai centri sociali di Venezia e Padova, o dagli spazi autogestiti dell'Emilia Romagna, del Trentino e del Friuli Venezia Giulia. Molti anche i lombardi. Folta la rappresentanza dei migranti e dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.