closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La Brexit dei vaccini, l’Ue rivede il blocco dell’export

Bruxelles. Al centro della polemica c’è una fabbrica in Olanda, la Halix a Leiden, che produce ingredienti essenziali, ma che è sempre in attesa dell’autorizzazione dell’Ema, perché AstraZeneca è in ritardo sulla richiesta di omologazione. La Ue sospetta: lo fa per vendere le dosi alla Gran Bretagna?

La sede AstraZeneca Cambridge

La sede AstraZeneca Cambridge

Sempre più nervosi per le campagne di vaccinazione che non decollano e divisi su come reagire, i 27 ripiegano di nuovo su un Consiglio video, domani e dopo, a causa della ripresa della pandemia. Invitato anche Joe Biden, per affrontare il tema della «futura cooperazione Ue-Usa». La Commissione, grande accusata per i ritardi, propone di rivedere al rialzo il controllo delle esportazioni di dosi, deciso a gennaio e esteso fino a fine giugno. Chi punire? Al centro della controversia c’è sempre AstraZeneca e sullo sfondo la Gran Bretagna. La Ue dal 1° febbraio al 9 marzo ha esportato verso Londra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi