closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Editoriale

La bloguera menzognera

Per chi avesse avuto ancora qualche dubbio sul campo di interessi in cui si colloca Yoani Sanchez, basta leggere le dichiarazioni che ha rilasciato su alcuni grandi media occidentali, gli unici che si ostinano a darle credito (e pour cause). Yoani chi? Vi domanderà d’altronde qualunque cittadino comune a Cuba, dove la danarosa bloguera non è conosciuta neanche sul pianerottolo del condominio. Ma tant’è. Dopo la liberazione dei tre prigionieri politici cubani – tre agenti che effettuavano attività preventiva fra gli attentatori anticastristi di Miami sui cinque condannati all’ergastolo o a lunghe pene negli Usa – Sanchez ha fatto un ritratto partecipe del contractor Usa Alan Gross. Ha lamentato le terribili condizioni in cui sarebbe stato detenuto a Cuba. Ha schizzato bile sul governo cubano e sulle «astute mosse del regime». Neanche un dato, però, sulle ragioni che hanno portato in carcere i 5 agenti, sul contesto feroce in cui sono maturati gli attentati anticastristi a Miami. Neanche una parola sulle carceri Usa, che non sono certo una passeggiata. E poco importa se il suo omologo Gross, che ha sempre potuto ricevere visite ed è stato curato egregiamente a Cuba (a differenza dei Cinque nelle prigioni Usa) abbia ringraziato «il popolo cubano», mostrando di certo meno veleno a stelle e strisce.


La nostra rivoluzione.

In questi giorni di emergenza abbiamo deciso di abbassare il paywall rendendo il nostro sito aperto, gratuito e accessibile a tutti.
Non avremmo potuto farlo da soli: migliaia di lettori ogni giorno sostengono il manifesto acquistandolo in edicola o abbonandosi on line.

Oltre al giornale di oggi, stiamo lavorando anche a quello del futuro.

Nel 2021 compiremo i 50 anni in edicola e vogliamo far crescere insieme questo esperimento unico di informazione libera, critica e autofinanziata dai lettori.

Vogliamo un sito grande, che rispetti la privacy e metta al centro i lettori. Un sito coinvolgente e partecipato, dove sia possibile informarsi liberamente e “formarsi” come comunità.

Vuoi partecipare alla costruzione del nuovo manifesto?

ACQUISTA L’ABBONAMENTO DIGITALE SPECIALE
3 SETTIMANE A 10 €

entrerai nella “comunità dei lettori” che lavoreranno con noi per disegnare il giornale del futuro

ABBONATI
Scegli una diversa formula di abbonamento | Scopri la campagna