closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

La Bce ricarica il bazooka monetario con altri 500 miliardi di euro

Piano monetario anti.pandemia. In totale 1850 miliardi di euro fino a marzo 2022, Lagarde spegne l’ottimismo sulla «ripresa» e chiede il piano «NextGeneration Eu". "I nostri economisti, oltre a essere molto competenti nella loro materia devono anche essere molto attenti alla letteratura sanitaria - ha detto la presidente della Bce - Le previsioni oggi sono che a fine 2021 si sarà raggiunta una sufficiente immunità di gregge"

È arrivata la seconda ondata del Covid e, sotto Natale, il Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (Bce) ha rimesso mano al bazooka monetario che alimenta la risposta finanziaria alla crisi. Iieri ha deciso di aumentare di 500 miliardi di euro la dotazione del Programma di acquisto per l’emergenza pandemica (Pepp) portandolo a un totale di 1850 miliardi di euro, allungandolo di altri nove mesi. Gli acquisti netti dei titoli dureranno non più fino giugno 2021, come previsto finora, ma fino alla fine di marzo 2022. Probabilmente saranno prolungati ancora fino a quando durerà la crisi economica. La banca centrale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi