closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

La battaglia di Rezai Hussain per «costruire» il suo Paese

Afghanistan. Il creatore della Fondazione intitolata a Najiba Bahar, che «connetteva» il Daikundi al resto del mondo. Una carriera all'insegna della lotta alla corruzione, è riuscito a fuggire in Italia grazie a un giornalista con cui aveva collaborato

Il sito del Bamiyan dove sono stati distrutti i Budda

Il sito del Bamiyan dove sono stati distrutti i Budda

La provincia di Bamyan in Afghanistan, resa tristemente famosa dalla distruzione dei Budda da parte dei talebani nel 2001, e casa degli hazara – una minoranza etnica perseguitata – è anche un luogo di idealismo e eroismo che ridanno fiducia nell’umanità. Rezai Hussain, evacuato dall’aeroporto di Kabul dalle forze armate italiane la notte del 30 agosto 2021, e la sua fidanzata Najiba Bahar, uccisa dai talebani il 24 luglio 2017, ne sono un esempio. REZAI SI È LAUREATO in sociologia e filosofia all’Università di Kabul nel 2012. Dopo aver brevemente lavorato per un giornalista italiano, si è dedicato a una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.