closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La Aquarius torna in mare: «Ma non riporteremo i migranti in Libia»

Per più di un mese è rimasta ferma in porto a Marsiglia per essere adeguata alle nuove esigenze: ricavare spazi più ampi per riuscire a imbarcare più cibo e carburante. Una necessità resa inderogabile dalla decisione del ministro degli Interni Matteo Salvini di chiudere i porti italiani alle navi che soccorrono i migranti nel Mediterraneo costringendole così a lunghi viaggi per poter approdare in un luogo sicuro. Adesso, però, la nave Aquarius della ong francese Sos Mediterranée - costretta l’11 giugno scorso proprio da Salvini a raggiungere la Spagna per sbarcare 629 uomini, donne e bambini in Spagna, è pronta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.