closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Il Pd stordito, ma con Draghi. Arriva il no di Meloni e Salvini

Mario Draghi

Mario Draghi

Una posizione così dura nella maggioranza non se l’aspettava nessuno, e probabilmente neppure nell’opposizione. Il discorso di Mattarella mette con le spalle al muro il partito delle elezioni anticipate. Dunque non solo l’opposizione, che nel reclamare le urne in fondo ha sin qui fatto solo la sua parte, ma soprattutto la maggioranza che si preparava a insistere sulla richiesta di elezioni come unica alternativa al Conte ter. Quella strada, ha spiegato il capo dello Stato, porta dritti nel precipizio. A naufragio già certificato il Pd puntava ancora a strappare il mandato per Conte. Era quello che Mattarella voleva evitare, nella...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.