closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Kobane respinge offensiva dell’Isis, missili islamisti cadono in Turchia

Iraq/Siria. Ancora scontri in corso tra Ypg e Stato Islamico a est. Nuovi attacchi terroristici a Baghdad, il parlamento nomina il ministro degli Interni e quello della Difesa

Bombardamenti su Kobane

Bombardamenti su Kobane

«Non ci sono più miliziani dell’Isis a Kobane». Ad annunciare la ritirata dello Stato Islamico dalla città kurda a nord della Siria era stato Omar Alush, copresidente del movimento Tev-Dem kurdo. Un ottimismo rivelatosi subito eccessivo: l’Isis è ancora presente e ieri gli scontri si sono intensificati. Le Unità di protezione popolare (Ypg), le milizie armate del Partito di Unità Democratica, estensione siriana del Pkk, hanno riassunto il controllo di buona parte della città («I combattenti dell’Ypg stanno adesso perquisendo le case alla ricerca di bombe o esplosivi lasciati dai miliziani islamisti», aveva aggiunto Alush) ma in realtà l’assedio dell’Isis...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.