closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Kishida, l’uomo della stabilità che «non ha mai fallito»

Giappone. In politica estera è un esponente di spicco della corrente «liberal» del Jiminto

Il premier Suga e Kishida

Il premier Suga e Kishida

Molti ne hanno evidenziato la mancanza di carattere, di leadership o i tentennamenti su questioni prioritarie. Altri sottolineano che in tutte gli incarichi ricoperti – da ministro per Okinawa negli anni 90, a ministro degli Esteri tra il 2012 e il 2017 – non abbia mai fallito. Di certo, l’elezione a presidente del Partito liberaldemocratico e, con tutta probabilità, a primo ministro, sono il primo vero grande successo politico di Fumio Kishida. Erede di una famiglia di burocrati di alto livello e politici di Hiroshima, sopravvissuti al bombardamento nucleare del 1945, Kishida ha la reputazione del moderato, dell’uomo della «sicurezza»...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.