closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Kiev non ferma i tank, ma apre i corridoi umanitari

Ucraina. No agli aiuti russi al Donbass

Filorussi in Ucraina

Filorussi in Ucraina

]Petro Poroshenko, il presidente ucraino, ha annunciato la creazione di un corridoio umanitario per consentire ai civili di lasciare le due regioni dell’est, Donetsk e Lugansk, teatro degli scontri tra i ribelli filorussi e l’esercito di Kiev, rimpolpato dalle milizie di estrema destra di Pravyi Sektor. La decisione, da una parte, suona come una marcia indietro. L’offensiva di Kiev nell’est, durissima e condotta a tratti quasi alla cieca, senza troppe precauzioni verso la popolazione, è stata criticata da diversi gruppi impegnati sul fronte dei diritti umani. Poroshenko deve necessariamente alleggerirla, anche in virtù del fatto che i bombardamenti hanno spinto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.