closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Kerry in Cina, prove di disgelo sul cambiamento climatico

G2, ma solo sul clima. L’obiettivo di Pechino e Washington è mettere in piedi un gruppo di lavoro congiunto

Prove ufficiali di disgelo tra Cina e Stati uniti. Nella giornata di ieri, John Kerry, inviato speciale del presidente statunitense per il Clima, è atterrato a Shanghai per «discutere delle ambizioni climatiche globali» in vista del COP26 di Glasgow. QUELLA DELL'EX SEGRETARIO di Stato americano - artefice dell'ingresso statunitense agli accordi di Parigi - è la prima visita in Cina di un alto funzionario dell’amministrazione Biden e giunge a circa un mese dall'animato vertice di Anchorage. In Alaska, dopo un infuocato botta e risposta tra i rispettivi sherpa, accantonate le divergenze su diritti umani, quello dei cambiamenti climatici era emerso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi