closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Keith Jarrett, ritorno dopo la caduta

Note sparse. «After the Fall», l’album del concerto del celebre pianista a Newark nel 1998, dopo due anni di ritiro dalle scene, insieme a Gary Peacock e Jack DeJohnette

Keith Jarretta, Gary Peacock e Jack DeJohnette

Keith Jarretta, Gary Peacock e Jack DeJohnette

Con Scrapple From The Apple, famoso hit bebop firmato Charlie Parker, ci siamo. Il gran virtuoso, il divo del pianoforte, l’incantatore, si scioglie. Lascia da parte la prudenza del brano d’apertura del concerto, la ballad The Masquerade Is Over, e libera corpo e anima. Tocco più secco, frasi più ricche. Siamo a Newark al New Jersey Performing Arts Center la sera del 14 novembre 1998. Keith Jarrett ritorna alle scene dopo due anni di ritiro per curare la «sindrome di affaticamento» che gli ha impedito di suonare in pubblico.ù Il bello è che fino a poco tempo fa eravamo tutti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.