closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Kater, i dimenticati

Intervista. Il 28 marzo 1997 la corvetta militare Sibilla impegnata nel blocco navale deciso dall’allora governo Prodi, speronò la carretta del mare Kater I Rades affondandola. Furono105 morti. Uno dei sopravvissuti, Krenar Xhavara, racconta

Valona (Albania), la disperazione delle famiglie delle vittime al rientro delle salme ritrovate, nel novembre 1997. Sotto, Brindisi, il recupero della Kater

Valona (Albania), la disperazione delle famiglie delle vittime al rientro delle salme ritrovate, nel novembre 1997. Sotto, Brindisi, il recupero della Kater

Venti anni fa si consumava la tragedia della nave albanese Kater I Rades. Ad uno dei sopravvissuti, Krenar Xhavara, che incontrammo già nel 1997 e che fu portavoce delle famiglie dei profughi raccolti poi nell’ex caserma Caraffa di Brindisi, abbiamo rivolto alcune domande. Krenar ha perso nel naufragio la moglie e la figlia di sei mesi oltre che tutta la famiglia del fratello; lo abbiamo raggiunto telefonicamente a Valona in Albania. Oggi a Brindisi, - alle 16.30 sul Lungomare - si svolgerà una iniziativa antirazzista per ricordare le vittime della Kater I Rades, promossa dal Comitato «Migranti e Mediterraneo».  ...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.