closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Kamasi Washington, sax man incendiario del jazz

Intervista. Il musicista americano in tour dopo l'uscita del triplo album «The Epic»

Kamasi Washington

Kamasi Washington

Un sassofonista jazz non potrà mai essere una star. Neanche ora che in molti del rock’n’roll ne hanno piene le tasche? Questo ragazzone neroamericano che si presenta con i capelli arruffati, abiti che un po’ ricordano il miglior Sun Ra, collane vistose, medaglioni giaganteschi che spesso scompaiono perché lui è davvero un gigante. Si chiama Kamasi Washington è tra le più recenti e splendenti proposte del jazz afroamericano. Ha tenuto nei giorni scorsi tre concerti (Bologna, Roma, Milano) e sta portando il mastodontico repertorio del suo disco pubblicato poco prima dell’estate dal titolo The Epic, un triplo album per ben...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi