closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Juncker gela Renzi: «L’Italia ha già fatto ricorso alla flessibilità»

Legge di Bilancio. La replica del premier: «Le stesse regole Ue dicono che negli eventi eccezionali si possono utilizzare margini diversi». La settimana prossima il Def: si lavora per confermare il deficit al 2,4% nel 2017 e a detassare le imprese

Jean-Claude Juncker e Matteo Renzi

Jean-Claude Juncker e Matteo Renzi

Strada in salita per la legge di Bilancio italiana: l’altolà arriva dal presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, secondo cui il nostro Paese avrebbe già sostanzialmente fatto ricorso a tutta la flessibilità concessa dalle regole dell’Unione. «Nel Patto di stabilità, che non deve essere un patto di flessibilità - ha detto intervenendo davanti all’assemblea plenaria del Cese, il Comitato economico e sociale europeo - abbiamo già introdotto molti elementi di flessibilità combattendo contro chi sapete» e senza i quali elementi «l’Italia quest’anno avrebbe potuto spendere 19 miliardi di meno». «Abbiamo introdotto la clausola degli investimenti e l’Italia è l’unica che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi