closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Johnson attacca Draghi: non limiti le esportazioni

Sovranismo Vaccinale. Lezione internazionalista dal premier inglese. La Ue tiene il punto, la Francia appoggia la decisione italiana: potremmo farlo anche noi. L'Austrialia protesta con garbo

Nella vicenda del blocco delle esportazioni di vaccino Astrazeneca il governo Draghi è riuscito nella non facile impresa di essere bacchettato per mancanza di solidarietà e di visione globale da un euroscettico e iper liberista come Boris Johnson. Il primo uso del nuovo regolamento europeo con cui l’Italia ha bloccato 250mila dosi di vaccino Astrazeneca infialato alla Catalent di Anagni e destinate all’Australia ha creato un vero putiferio diplomatico. A parte le giustificate rimostranze australiane, a far notizia sono le parole del governo inglese. «La ripresa dal Covid dipende dalla cooperazione internazionale, e porre in atto restrizioni mette a rischio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.