closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Jean-Gabriel Périot, il popolo fuori dalla sua caricatura

Cannes 74. Il regista francese parla di «Retour à Reims», presentato alla Quinzaine

Del libro di Didier Eribon, pubblicato nel 2009 e divenuto una lettura di riferimento e di formazione, Jean-Gabriel Périot ha mantenuto il titolo. Il suo film lavora però su un «adattamento» libero, che mette da parte l'autobiografia del «transfugo di classe», e quanto riguarda la sessualità e la sociologia dell'omosessualità, per concentrarsi sulla storia della classe operaia, e sull'affermazione in Francia del Front national come voto di protesta da parte di quella classe che si sente «consegnata» dal partito comunista al neoliberismo. Retour à Reims (presentato alla Quinzaine) diviene dunque il racconto della Francia (forse però dell'Europa) al presente, in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.