closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Jazz, la miracolosa cura dello spirito

Storie/Il legame tra musica, malattia e terapia attraverso album, libri e fumetti. Da «Music is the Healing Force of the Universe», il disco di Albert Ayler, al virus benefico di «Mumbo Jumbo», il visionario romanzo di Ishmael Reed. Occhio a «Abbott», graphic novel la cui protagonista, una giornalista investigativa, lenisce il dolore per la morte del compagno con l’arte di John Coltrane

Una tavola da «Abbott», il romanzo a fumetti di Saladin Ahmed

Una tavola da «Abbott», il romanzo a fumetti di Saladin Ahmed

Da quando il pianeta è stato travolto dall’epidemia di coronavirus abbiamo tutti imparato a convivere con termini come cura, guarigione, malattia, salute. Termini che ricorrono nelle letture, nelle conversazioni e nei pensieri quotidianamente e ossessivamente. Questa nuova condizione ci costringe ad interrogarci sui nostri stili di vita e i nostri modelli di sviluppo. Se ancora per qualcuno non era evidente con l’emergenza climatica e la devastazione ecologica che avremmo dovuto modificarli per salvare noi e le future generazioni adesso la questione è sotto gli occhi di tutti. La musica è sempre stata considerata un potente agente sulla nostra salute psichica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.