closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Jazz Frames», l’emozione della musica in un gesto

LIBRI. Il volume di ritratti ad acquarello di Severino Salvemini. partire da foto note, l’autore prova a fermare su carta la magia degli artisti

Un ritratto del libro

Un ritratto del libro

Il soffio energico di Gerry Mulligan con barba e capelli lunghi di un giallo vivido irreale, scompigliati dalla tensione emotiva, quasi prolungati nel magnifico sax baritono, color giallo pallido, compagno di tante scorribande, persino col coro di monaci tibetani. È la copertina di Jazz Frames, il coloratissimo volume di ritratti ad acquarello (144 pagine, Skira, 30 euro) di Severino Salvemini, economista e professore dell’Università Bocconi di Milano, con la passione per la più volatile delle arti, già sconfinatore in altri ambiti con le sue appassionanti gouaches. Oltre cento i musicisti scelti (da Marshall Allen a Jose Zawinul, solo il geniale...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi