closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Ius soli, «è solo un rinvio». Ma non ci crede nessuno

Italieni. Il dem Marcucci: non dobbiamo darla vinta ai piromani della paura. I piromani esultano

Il premier Gentiloni e il ministro Alfano

Il premier Gentiloni e il ministro Alfano

Il modo più rapido per capire come è andata la vicenda della resa sullo ius soli è spiare le reazioni di quelli che non volevano la legge: festeggiano come d’uopo dopo una battaglia campale vinta. L’armata renziana in rotta si consola mentendo a se stessa: «È solo un rinvio». Il signore del Nazareno, in privato, confessa di non sentirsi troppo coinvolto. Nell’enews di giornata neanche nomina la legge. La retromarcia mica la ha ordinata lui. È stato il fraterno amico Paolo Gentiloni a non sentirsela. Anzi, c’è il caso che il fattaccio serva a dimostrare che, mentre lui le cose...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.